Si incomincia finalmente a parlare delle tesi sistemiche e del design sistemico il cui precursore è il Prof. Bistagnino del Politecnico di Torino. Tesi perfettamente sposate da Opereaperte:

la natura è ciclica i processi devono essere ciclici. Per noi quindi la rete sistemica si basa sulla cooperazione tra soggetti di tipo diverso – come tra le specie in natura la cooperazione è più importante della competizione – e fa quindi in modo che il rifiuto di un processo produttivo diventi la risorsa per un altro, evitando così di sovraccaricare l’(eco)sistema di oggetti di scarto eventualmente da riciclare.

leggi l’articolo: “Un futuro ad economia circolare”